venerdì 21 novembre 2008

Cime di rapa e salsiccia...vi va?


Eccomiiiiiiiii!
Forse questa mattina ce la faccio finalmente a postare una ricetta, ma veloce veloce eh!

Tutto inizia circa due mesi fa....quando in pizzeria decido di prendere la pizza salsiccia e friarielli, rigorosamente senza pomodoro!
Primissima stranezza...io che prendo la pizza senza pomodoro?? E poi anche con la salsiccia proprio io che non amo la carne???

Ragazze (e ragazzi eventualmente) cosa vi devo dire? Mi sono innamorata della pizza salsiccia e friarielli...ed ecco che allora inizia la mia caccia ai friarielli per potermela preparare anche a casina questa delizia...ma niente, io qui a Torino non li trovo i friarielli, oppure non li riconosco? Non lo so! Qui se chiedi al mercato i friarielli ti datto dei piccoli peperoni verdi ottimi da fare fritti con le patate....(che poi è vero potrei provare a fare la pizza anche con questi....ma resta il fatto che non sono i friarielli ''della pizzeria'').
Comunque gira e rigira, cerca e ricerca e soprattutto senza trovare...ho deciso di provare a sostituirli con le cime di rapa e non mi guardate con quell'espressione lì....che vi giuro che la pizza è venuta buonissima!!!

Intanto per l'impasto possiamo ripassare utilizzando questa ricetta (la prima postata tra l'altro eh...avevo fatto la scelta giusta visto che mi torna sempre utile ;-)) oppure questa e quindi abbiamo bisogno di:

500 gr di farina
25 gr di lievito per pizza
acqua: 2 bicchieri
cime di rapa: difficili da quantificare (io ne avevo un mazzone che poi bollito è diventato un mazzetto!)
salsiccia: 150 - 200 gr
mozzarella:400 gr circa
olio extravergine di oliva: quanto basta sale grosso: idem
pepe: idem

Allora pronti? Via!
Come sempre disponiamo la farina a fontana, versiamo gradualmente al centro il lievito precedentemente sciolto nell'acqua tiepida ed aggiungiamo almeno 4 cucchiai di olio ed un pizzico di sale. Lavoriamo iniziando ad incorporare dapprima la parte più interna della farina, fino ad includerla completamente. L'impasto al termine della lavorazione deve risultare elastico e quindi, se necessario, aggiungete farina, olio, acqua a seconda della necessità.
Ottenuta la palla di impasto la lasciamo riposare in un contenitore, coperta da un canovaccio, anche per due o tre ore.
Trascorso il tempo di lievitazione l'impasto sarà circa raddoppiato, disponiamolo in una teglia rettangolare (o circolare a seconda di quello di cui disponiamo) ed adagiamolo facendo delicatamente pressione con i polpastrelli. Lasciamolo riposare un'altra mezzoretta, dopodichè utilizziamo una miscela di acqua ed olio per insaporirlo.

Durante la lievitazione possiamo sbollentare le cime di rapa per qualche minuto, circa una ventina mi pare. Una volta cotte e scolate potranno poi essere disposte sull'impasto in modo piuttosto casuale, aggiungendo la salsiccia tagliata a tocchetto e la mozzarella sminuzzata.

Un giro di sale grosso,
un giro di olio extravergine
...ed un aspruzzata pepe
via in forno a 200° per una ventina di minuti.

A me è piaciuta come la ''pizza pizzeria'', voi cosa ne pensate? E poi sapete mica aiutarmi a capirci qualcosa di più su questi introvabili friarielli?

16 commenti:

Onde99 ha detto...

I peperoni che dici tu, da noi, si chiamano "friggitelli", infatti anch'io inizialmente li confondevo con i friarelli, che nemmeno qui si trovano. La tua variante mi dà l'idea di essere proprio buona!

Simo ha detto...

A mi me gusta mucho, eheheheheh!!!
buon fine settimana

manu e silvia ha detto...

anche noi è da un po' che sci siamo appassionate alle pizze bianche, sia a casa ceh prese in pizzeria....Ok con il pomodoro sono le migliori, ma a volte bianca viene meglio...e poi non sappiamo se risultino addirittura più dificili da farcire...
la tua versione di paice proprio...colorata anche!
bacioni

Micaela ha detto...

che buonaaaaa!!! certo che mi va!!! anche a colazione me la mangerei una pizza così!!! :-)

Mary ha detto...

Mi piace questa ricetta io faccio spesso come di rape con salsiccia ma non cosi ( l'ho postata tempo fa) ma questa è originale direi ..brava!

Mirtilla ha detto...

ma sai che davvero e'una splendida idea?!?!!
variante alla pasta alla barese,ma estremamente gustosa!!

Camomilla ha detto...

Io questa pizza l'ho scoperta due anni fa e, come te, me ne sono innamorata subito... tanto che la faccio spesso a casa (la trovi anche nel mio archivio). In mancanza dei friarelli originali hai fatto benissimo ad usare le cime di rapa, appartengono alla stessa famiglia ed il risultato è simile...
Un bacione e buon fine settimana!

MANUELA ha detto...

Non so' aiutarti, non so' neanche io come sono fatti!!
Ma le cime di rapa me gustano mucho
Un abbraccio e buon week end

bagussina ha detto...

Buona...menomale che domani è sabato così posso provarla subito..

Un bacione a presto.. Se ti v passa a lasciarmi un salutino..

;-)

Castagna e Albicocca ha detto...

Anche a me salsiccia friarelli piace un sacco! Poi a Torino ci sono pizzerie che la fanno che è una meraviglia!!!
Ho l'acquolina!

Castagna

Gunther ha detto...

è un sapore molto deciso ma ci piace e io ho apprezzato molto

may26 ha detto...

♫♫♫ be a quest'ora uno spuntino lo farei e una fetta di questa pizza così particolare la prenderei volentieri (-_^) hey !!Nina se ti va passa da me ho un pensierino per tutti gli amici baci e buon weekend ♫♫♫

Danea ha detto...

La pizza salsiccia e friarielli è anche la mia preferita!! Io i friarielli per fortuna li ho sempre a disposizione, se vuoi te li mando :P
Se vieni nel mio blog, ho anche un premietto :)
Bacioni. Flavia.

Maya ha detto...

ci va ci va!!!!!Buonissimo!

manu ha detto...

a me va!!!! la mangio io!!! un bacio

AranciOnissimA ha detto...

Buona questa pizza, anche se ho appena stra mangiato me ne farei un bel pezzettone.
baci